La Federazione delle Organizzazioni di Produttori della Pesca e dell’Acquacoltura Italiane (Feder op.it)

La Feder Op.it si è costituita il 2 marzo 2001, grazie all’adesione di alcune “storiche” Associazioni di produttori della pesca, e viene riconosciuta con Decreto ministeriale il 6 dicembre 2001, in base al Regolamento (CE) n. 104/2000, relativo all’Organizzazione comune dei mercati (OCM), quale “Associazione Nazionale delle Organizzazioni di Produttori” (OP).

La Feder op.it ha costituito negli anni diverse OP nelle maggiori marinerie italiane, sviluppando l’associazionismo economico nel comparto per perseguire gli obiettivi europei di concentrazione dell’offerta e commercializzazione dei prodotti, svolgendo un ruolo significativo in materia di “risorsa e mercati”.

A seguire, unitamente ad Assoittica Italia, a FIPE/Confcommercio e a FIDA/Confcommercio, la Feder op.it ha promosso la costituzione dell’O.I. Filiera Ittica, Organizzazione Interprofessionale della Filiera Pesca e Acquacoltura, riconosciuta con D.M 16 gennaio 2004, per realizzare – attraverso Accordi e programmi – una “filiera corta” e “di valore”, attraverso una serie di iniziative, dalla tracciabilità alla certificazione, dai prodotti a marchio ad altro, al fine di migliorare la conoscenza e la trasparenza della produzione e del mercato.

Le Organizzazioni di Produttori aderenti alla Feder op.it sono attualmente 26 (cui sono associate circa 2.000 imprese), riconosciute con Decreto ministeriale per determinate specie.

Ad ogni campagna di pesca le OP sono tenute a presentare un Piano di produzione e commercializzazione (PPC), poi approvato con decreto, per perseguire gli obiettivi della Politica comune della pesca (PCP), rispondendo alle esigenze di sostenibilità dell’attività di pesca.